Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Last week
  2. Come sempre Giovanni è il top quando si parla di hardware, molto preciso ed esaustivo. Complimenti! 😁
  3. Recensione esaustiva come al solito! ;)
  4. Amd ritorna in pompamagna con questa scheda. Ottimo lavoro da parte di Sapphire
  5. Earlier
  6. Update First Post: Modulo video disponibile per la vendita...
  7. English Version: Anthony, noto sviluppatore del mondo 3Dfx, ha reso disponibili alcune informazioni tecniche sul nuovo progetto a cui sta lavorando, la nuova voodoo 5 5500 Agp, che ha battezzato con il nome di Changeling. Questo Post/Thread è dedicato a questa nuova creazione e verrà aggiornato con nuove informazioni appena disponibili. A presto...
  8. Introduzione Sapphire Technology è un azienda con sede ad Hong Kong, fondata nel 2001, che opera nell’ambito della produzione di schede video, schede madri, schede TV, lettori audio digitali e mini pc. Sapphire è il primo partner e fornitore a livello mondiale di prodotti basati su GPU e chipset di AMD, nonché il più grande fornitore di schede video basate su grafica AMD. Sapphire è sempre sul pezzo per quanto riguarda le proposte di schede video basate su chip AMD, facendosi trovare pronta con il rilascio di eccellenti modelli custom ad ogni generazione. Dopo aver già recensito la sorella minore Sapphire Pulse RX 5500 XT ed averne apprezzato le sue qualità, quest’oggi abbiamo in prova la Sapphire Pulse RX 5700 XT 8G basata su chip “Navi 10” a 7 nm, ed anch’essa facente parte della linea “Pulse”, gamma che Sapphire colloca uno step sotto alla linea “Nitro”, ma che promette comunque ottime performance, affidabilità e features ad un prezzo decisamente concorrenziale verso le controparti sul mercato. Architettura La nuova architettura denominata “RDNA” (Radeon DNA), su cui sono basate le più recenti soluzioni AMD, nasce con l’obbiettivo primario di risultare competitiva in ambito gaming, soprattutto lato efficienza in relazione alle performance espresse, nonché vero tallone d'Achille dalla precedente architettura “GCN” (Graphic Core Next), che a detta di AMD non sarebbe stata abbandonata, ma che verrà invece in futuro ripresa ed aggiornata per poter divenire la base delle proposte dedicate al mondo professionale, ambito in cui ha sempre brillato. RDNA offre il 25% di IPC (istruzioni per ciclo di clock) in più e prestazioni per watt del 50% superiori, questo grazie ad una corposa riorganizzazione interna delle risorse presenti in GCN. Pur sembrando architetture pressochè simili sulla carta, AMD dichiara che RDNA và interpretata come nuova, dedicata esplicitamente ai videogiochi e che getta solide basi per lo sviluppo delle iterazioni future di GPU dedicate a questo ambito. La GPU si compone di 40 unità di calcolo collegate a coppie in un singolo blocco con 128kb di cache L1 condivisa per ognuno di esso. La cache L2 di 4MB è condivisa. Ogni unità di calcolo contiene 64 unità shader (stream processor), ma a differenza di GCN non abbiamo una suddivisione in 4 blocchi da 16, ma in 2 blocchi da 32. La memoria di sistema adottata è di tipo GDDR6 con bus a 256 bit, in grado di garantire un elevato bandwidth a costi decisamente più contenuti rispetto alle costose memorie HBM. RDNA nell’iterazione “Navi 10” vanta quindi 2560 stream processors con 4 render-backends per cluster di shader che ammontano a 64 ROP. Le prestazioni di gioco dichiarate dovrebbero quindi essere vicine ai 10 TFLOPS in singola precisione nel caso della GPU completamente abilitata. Il chip “Navi 10” a 7 nm FinFET di TSMC su cui si basa la Radeon RX 5700 XT è composto da ben 10,3 miliardi di transistor stipati in un die di soli 251 mm² e porta in dotazione 8 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps con bus a 256 bit in grado di offrire un bandwidth di 448 GB/s. Tra le nuove features troviamo il supporto al recente PCIe 4.0 x16, con piena retrocompatibilità alle generazioni precedenti. Caratteristiche tecniche .tg {border-collapse:collapse;border-spacing:0;} .tg td{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg th{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; font-weight:normal;overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg .tg-baqh{text-align:center;vertical-align:top} .tg .tg-amwm{font-weight:bold;text-align:center;vertical-ali Sapphire Pulse RX 5700 XT GPU Navi 10 Architettura RDNA 1.0 Processo produttivo 7 nm Transistors 10300M Dimensioni die 251 mm² Compute units 40 ROPs 64 Stream processors 2560 Memoria 8GB GDDR6 Interfaccia memoria 256 bit Base clock 1815 MHz Boost clock 1925 MHz Memory clock 1750 MHz TDP 225W Dimensioni 25,4 x 13,5 x 4,6 cm Prezzo 410 € La Sapphire Pulse RX 5700XT 8G adotta l’ormai collaudato ed efficiente dissipatore bi-ventola “Dual-X” nella sua versione più recente, con gestione adattiva delle ventole tramite le tecnologie “Intelligent Fan Control” e “Precision Fan Control”. Grazie alla grossa massa lamellare attraversata da 5 heat pipe in rame da 6 mm, riesce a tenere a bada la scheda in tutte le situazioni. Non mancano i dissipatori sui VRM e memorie. Sul retro della scheda troviamo un accattivante backplate di alluminio in colorazione argento e rosso, che riprende e si amalgama bene all’estetica del corpo sottostante, oltre ad essere d’aiuto nella distribuzione e dissipazione del calore. Accenniamo anche alla presenza del logo Sapphire illuminato da led rosso. Le dimensioni sono di 25,4 x 13,5 x 4,6 cm e necessita di 3 slot liberi per il corretto assemblaggio. Le uscite video includono 3 DisplayPort 1.4a ed 1 HDMI 2.0b. La scheda possiede uno switch dual BIOS con due differenti profili, “Boost” e “Silent”, che rispettivamente vanno a tararla diversamente in frequenze, voltaggio e profilo della ventola. Di fabbrica la scheda è impostata sul profilo “Boost” che come intuibile dal nome è anche il più performante grazie ad un boost clock di 1925 MHz, a dispetto di temperature, consumi e rumorosità più elevati. Il profilo “Silent” risulta invece leggermente meno performante ma fa meglio in termini di temperature, rumorosità e consumi. Il PCB personalizzato si compone da VRM a 7+2 fasi rispettivamente per GPU e memorie. I VRM dedicati alla GPU sono gestiti dall’eccellente controller IR35217, mentre quelli dedicati alle memorie dal controller NCP81022. Le GDDR6 funzionano come da specifiche a 1750 MHz e sono prodotte da Micron. Galleria Immagini La confezione è in tema con lo stile della scheda ed espone una dettagliata panoramica delle caratteristiche tecniche e delle tecnologie supportate. Il bundle risulta essere ridotto all'osso, a corredo troviamo unicamente un piccolo manuale di assemblaggio. [gallery640x480] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_1.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_2.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_3.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire%20RX_5700XT_8G_4.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_5.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_6.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_7.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_8.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_9.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_10.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_11.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_12.jpg][/photo] [photo=http://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Sapphire_RX_5700XT_8G_13.jpg][/photo] [/gallery] Metodologia dei test Per garantire i migliori risultati in termini di affidabilità, il sistema di test è stato ottimizzato attraverso l’overclock della CPU AMD Ryzen 7 3800X ad una frequenza di 4.4 GHz, RAM a 3800 MHz ed Infinity Fabric a 1900 MHz in rapporto 1:1, questo per limitare situazioni di bottleneck che possono verificarsi specialmente alle risoluzioni più basse. La scheda video è testata ad impostazioni stock e successivamente in overclock. Il profilo delle ventole utilizzato è quello di deafult in ambedue le circostanze. I test sono stati condotti ad una temperatura ambientale di 22°C, con un margine di variabilità di ± 1°C. .tg {border-collapse:collapse;border-spacing:0;} .tg td{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg th{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; font-weight:normal;overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg .tg-baqh{text-align:center;vertical-align:top} .tg .tg-amwm{font-weight:bold;text-align:center;vertical-align:top} Sistema di test Processore AMD Ryzen 7 3800X @4.4 GHz / IF @1900 MHZ 1:1 Scheda madre Gigabyte X570 Aorus Elite RAM DDR4 2X16GB G.Skill Trident-Z @3800 MHz 16-19-19-34-1T Scheda grafica Sapphire Pulse RX 5700 XT SSD Sabrent Rocket 256 GB NVMe M.2 Alimentatore Corsair HX1200i 1200W Driver video Adrenalin 20.4.2 Sistema Operativo Windows 10 Pro 64-bit Di seguito l’elenco dei software e giochi utilizzati per la prova: 3DMark: DX11 - Firestrike Ultra, DX12 - Timespy Unigine 2 Superposition: DX11 - 1080p Extreme Assassin’s Creed Odissey: DX11 - Massima qualità - TAA - Benchmark integrato Far Cry New Dawn: DX11 - Massima qualità - TAA - Benchmark integrato Hitman 2: DX12 - Massima qualità - Benchmark integrato - Miami Metro Exodus: DX12 - Preset ultra - Benchmark integrato Shadow of the Tomb Raider: DX12 - Massima qualità - TAA - Benchmark integrato Rainbow Six Siege: Vulkan - Massima qualità - TAA - Benchmark integrato Per le rilevazioni e monitoraggio, ci siamo affidati ad HWiNFO64, MSI Afterburner e GPU-Z. Risoluzioni utilizzate nei test: Full HD: 1920 x 1080 Quad HD: 2560 x 1440 Ultra HD 4K: 3840 x 2160 Overclock, temperature e consumi Per effettuare l’overclock abbiamo utilizzato MSI Afterburner. Le impostazioni scelte vogliono simulare una condizione di overclock medio, replicabile dalla maggioranza degli utenti. Mantenendo la tensione stock di 1203mv, abbiamo impostato il power limit al massimo valore consentito, riuscendo a raggiungere una frequenza nominale di 2114 MHz. Per quanto riguarda le memorie GDDR6, siamo riusciti a guadagnare stabilmente solo 50 MHz, raggiungendo quindi i 1800 MHz. I risultati ottenuti non sono di certo entusiasmanti, ma comunque in linea con le capacità di questo chip, che nasce già tarato ed ottimizzato di fabbrica grazie alla gestione adattiva di frequenze e voltaggi in relazione a temperatura e TDP. La scheda di default ha mantenuto una frequenza media di 1915 MHz, quindi in linea con quella dichiarata per il profilo “Boost”. La temperatura massima registrata è di 76 °C con un profilo ventole poco rumoroso. In overclock la frequenza media effettiva è di 2066 MHz rispetto al valore nominale di 2114 MHz che abbiamo applicato. In questa condizione la temperatura massima registrata è di 81 °C. .tg {border-collapse:collapse;border-spacing:0;} .tg td{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg th{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; font-weight:normal;overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg .tg-baqh{text-align:center;vertical-align:top} .tg .tg-0lax{text-align:left;vertical-align:top} .tg .tg-amwm{font-weight:bold;text-align:center;vertical-align:top} Sapphire Pulse RX 5700 XT Frequenza core media Frequenza memoria Temperatura Consumo medio Stock 1915 MHz 1750 MHz 76 °C 255 W Overclock 2066 MHz 1800 MHz 81 °C 278 W Benchmark sintetici 3DMark 3DMark è uno strumento di benchmarking del computer creato e sviluppato da UL, (precedentemente Futuremark), per determinare le prestazioni del rendering grafico 3D di un computer e le capacità di elaborazione del carico di lavoro della CPU. DX11 - 3DMark: Firestrike Ultra DX12 - 3DMark: Timespy DX11 - Unigine 2 Superposition - 1080p Extreme Superposition è un benchmark basato sull'ultima iterazione del motore grafico "Unigine", arrivato alla seconda versione e sviluppato dal team russo che in passato ha rilasciato i benchmark Heaven e Valley, entrambi basati sulla precedente versione dell'engine. Benchmark giochi DX11 - Assassin's Creed Odissey Assassin's Creed Odyssey è un videogioco sviluppato presso Ubisoft Quebec e pubblicato da Ubisoft. Odyssey rappresenta l'undicesimo capitolo della serie Assassin's Creed. È disponibile per Microsoft Windows, PlayStation 4 e Xbox One dal 5 ottobre 2018. Il gioco è stato annunciato ufficialmente con un teaser trailer tramite i canali social ufficiali di Ubisoft il 1º giugno 2018. È il secondo capitolo della "Saga di Layla Hassan". DX11 - Far Cry New Dawn Far Cry New Dawn è un videogioco in stile avventura dinamica con elementi da sparatutto in prima persona sviluppato da Ubisoft Montreal e pubblicato da Ubisoft. È stato reso disponibile per Microsoft Windows, PlayStation 4 e Xbox One il 15 febbraio 2019, come parte della serie Far Cry e sequel di Far Cry 5. DX12 - Hitman 2 Hitman 2 è un videogioco d'azione stealth, settimo episodio della serie Hitman e seguito del videogioco omonimo. Il gioco è stato sviluppato da IO Interactive e pubblicato da Warner Bros. Interactive Entertainment per Microsoft Windows, PlayStation 4 e Xbox One a partire dal 13 novembre 2018. DX12 - Metro Exodus Metro Exodus è un videogioco action-adventure FPS del 2019, sviluppato da 4A Games e pubblicato da Deep Silver per Google Stadia, PlayStation 4, Xbox One e Microsoft Windows. Si tratta del terzo capitolo della serie di videogiochi Metro, basata sui romanzi di Dmitrij Gluchovskij, preceduto da Metro: Last Light e Metro 2033. DX12 - Shadow of the Tomb Raider Shadow of the Tomb Raider è un videogioco avventura dinamica del 2018 sviluppato dalla Eidos Montréal congiunta con la Crystal Dynamics, seguito di Rise of the Tomb Raider del 2015. È stato distribuito per Microsoft Windows, PlayStation 4 e Xbox One dal 14 settembre 2018. Una versione per macOS e Linux è stata pubblicata il 5 novembre 2019, ad opera di Feral Interactive. Vulkan - Rainbow Six: Siege Tom Clancy's Rainbow Six: Siege è un videogioco sparatutto in prima persona tattico, incentrato nell'eliminare nemici, in questo caso assalitori o difensori, principalmente online. Non presenta una modalità storia ma piccole missioni da svolgere in giocatore singolo. Considerazioni finali La Sapphire Pulse RX 5700 XT soddisfa complessivamente le nostre aspettative. Al prezzo competitivo di circa 410 Euro, si ha una scheda con PCB custom superiore al modello reference, che riesce a far esprimere al meglio la piccola e veloce GPU basata su Navi 10, sia a default che in condizione di overclock. Grazie al dissipatore “Dual-X”, la scheda mantiene sempre un’ottima temperatura in qualunque ambito di utilizzo e situazione di carico, con al contempo una bassa rumorosità. A livello prestazionale, la RX 5700 XT nasce per competere con la RTX 2070 SUPER, seppur stando in media uno step sotto. Sapphire con questo modello offre una custom economica ma con prestazioni e qualità di tutto rispetto, tallonando ancor di più la RTX 2070 SUPER, grazie a frequenze più elevate e consistenti, riuscendo a staccare ulteriormente la sorella minore RX 5700 e la RTX 2070. Per finire, c’è però da dire che spendendo qualcosa in più, sempre in casa Sapphire è possibile acquistare la variante “Nitro”, scheda uno step superiore alla versione “Pulse”, con un design migliorato grazie alla presenza di illuminazione RGB e dissipatore tri-ventola dalle performance migliori, quindi l’invito è di valutare anche questa opzione in caso di budget più elevato. .tg {border-collapse:collapse;border-spacing:0;} .tg td{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg th{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; font-weight:normal;overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg .tg-baqh{text-align:center;vertical-align:top} .tg .tg-amwm{font-weight:bold;text-align:center;vertical-align:top} .tg .tg-0lax{text-align:left;vertical-align:top} Valutazione finale PRO CONTRO Prezzo altamente competitivo. Silenziosità ed ottime temperature. Funzionalità dual BIOS. Estetica discreta. Bundle ridotto all'osso. Led di illuminazione non RGB. VOTO: 8.5
  9. Ciao a tutti,il modulo CT1950R, creato da Anthony K. , l'espansione di memoria per AWE64, è in vendita. Compatibile con tutte le versioni AWE64 Value, Gold e Regular.Per l'installazione basta collegare l'espansione, installare la scheda audio ed installare i driver.Sono disponibili due versioni, un Modulo da 24MB ed un modulo da 28MB.I prezzi:135 $ per il Modulo da 24MB.149 $ per il Modulo da 28MB.Spese di spedizione per l'italia 10$ tracciabile.Pagamento Paypal amici/parenti.Per chi vuole acquistare questo modulo, è pregato di dichiarare il proprio interesse in questo Thread e successivamente può contattarmi in privato.Grazie a tutti.
  10. V5 New Project - Proto v0.9 English Version: Ciao a tutti, ecco a voi un'altro Capolavoro di Anthony K. Una Voodoo5 5500 su slot pci ricreata da zero, con porta passante come la Stoned Shaman, la King Shaman, la Lost Joker 1 e 2. La porta vga passante, così come nelle altre sue creazioni, permettono di sfruttare una scheda video potente su slot Agp e passare automaticamente, secondo il Game eseguito, alla V5 New. Basta selezionare da bios, come scheda video primaria, lo slot Pci e lo Switch della V5 New scambierà il segnale automaticamente. Questa creazione è ancora in fase di test ed è giunta alla vesione 0.9. L' autore, così come ha dichiarato, sta usando questa scheda per fare esperienza. La domanda è: Per quale creazione a bisogno di maturare questa esperienza? Io voglio sognare ed immaginare qualcosa di... meglio se continuo a sognare... Aggiornamenti sulle specifiche saranno pubblicati appena disponibili. Grazie Anthony K. per questo tuo ennesimo capolavoro. 09/06/2020 Fast Updates: La V5 New è un Prototipo che è stato creato in soli 2 mesi di progettazione. La sua creazione, così com'è stato scritto nel post, è strettamente legata all'esperienza da acquisire ed allo sviluppo di progetti più importanti. Non sarà messa in vendita, come già immaginavo, perché è un prototipo. Ma questo fa capire, con le abilità e conoscenze acquisite, come è possibile creare in pochi mesi un progetto del genere e così importante. Questo mi ricorda la strada intrapresa per creare il Progetto Stoned Shaman, King Shaman, Lost Joker 1 e 2. Partire da un qualcosa di più piccolo per fare ulteriore esperienza e creare qualcosa di grandioso. 12/06/2020 Fast Update 2: Ragazzi, ho buone notizie e cattive notizie... La V5 New Pci v 0,9 è stata prodotta in due esemplari perfettamente funzionanti. Oltre la porta passante dedicata, come nella serie Shaman e Lost Joker 1/2, la scheda video è uguale ed identica ad una Voodoo 5 5500 Pci di 3Dfx. Come anticipato nel primo post, questa scheda è stata creata in poco tempo e per fare esperienza con il doppio chip vsa-100 in sli su unico pcb. Il chip singolo, tipo v4 4500, non crea interesse allo sviluppatore. Vista l'Abbondanza di schede v5 5500 sul mercato, per ora, lo sviluppo di nuove funzionalità per la serie Pci si fermerà quì. Le schede non sono in vendita. E' probabile che la prossima Relase avrà lo slot Agp 4x 1,5v compatibile. Le altre funzioni della nuova Relase sono ancora in fase di sviluppo. Aspettiamo e vediamo cosa combinerà lo Sviluppatore. Ci ha già stupito tante volte ed in più occasioni, quindi, aspettiamoci di tutto, forse anche l'impossibile! 17/06/2020 Fast Updates 3: Aggiunta foto con dissipatori. Lo sviluppatore ha assemblato un terzo prototipo della serie V5 New. Ha deciso di mettere in vendita due di questi tre prototipi agli appassionati 3dfx. Per la fine del 2020, se tutto va bene, verrà prodotta la versione Agp. Le specifiche della versione Agp non sono state diffuse, per ora...
  11. La PlayStation 5 è una console per videogiochi creata dalla Sony Interactive Entertainment. Annunciata come successore della PlayStation 4 il 7 gennaio 2020 al CES di Las Vegas, uscirà nelle feste natalizie del 2020. Fa parte della nona generazione di console, e compete commercialmente con Xbox Series X di Microsoft. - wikipedia La Xbox Series X è una console per videogiochi creata dalla Microsoft. Annunciata come successore della Xbox One nel 2019, uscirà nelle feste natalizie del 2020. Fa parte della nona generazione di console, e compete commercialmente con Nintendo Switch di Nintendo e PlayStation 5 di Sony. - wikipedia
  12. Dopo la presentazione e conseguente uscita sul mercato delle nuove CPU Intel Comet Lake, AMD non rimane impreparata, tenendosi pronta con l'imminente lancio di 3 nuovi modelli che andranno ad aggiungersi all'attuale serie 3000, ai quali nella nomenclatura verrà aggiunto l'ulteriore suffisso "T", già utilizzato sulle gpu. Come facilmente intuibile da questo aspetto, non ci saranno miglioramenti riconducibili ad ottimizazzioni architetturali, ma unicamente un affinamento del silicio a 7 nm di TSMC, maturato naturalmente nel corso del tempo, oltre ad un eventuale selezione dei migliori chiplets da parte della casa di Santa Clara. Queste CPU saranno dei veri e propri "refresh", che andranno a fare da ponte nell'attesa dell'uscita di "Zen 3" con la serie Ryzen 4000, prevista durante la seconda metà dell'anno corrente, che ci aspettiamo possa portare delle grosse novità. Per quanto riguarda questi nuovi modelli, grazie all'affinamento del silicio, AMD ha potuto lavorare su un ulteriore ottimizzazione delle frequenze operative a parità di tensione e TDP, che risultano essere da rumors, più elevate di 200 / 300 MHz sia in base clock che boost clock rispetto ai corrispettivi modelli attuali. .tg {border-collapse:collapse;border-spacing:0;} .tg td{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg th{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; font-weight:normal;overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg .tg-baqh{text-align:center;vertical-align:top} .tg .tg-amwm{font-weight:bold;text-align:center;vertical-align:top} Comparazione modelli CPU Base clock Boost clock Cores / Threads AMD Ryzen 9 3900XT 4.1 GHz 4.8 GHz 12 / 24 AMD Ryzen 9 3900X 3.8 GHz 4.6 GHz 12 / 24 AMD Ryzen 7 3800XT 4.2 GHz 4.7 GHz 8 / 16 AMD Ryzen 7 3800X 3.9 GHz 4.5 GHz 8 / 16 AMD Ryzen 5 3600XT 4.0 GHz 4.7 GHz 6 / 12 AMD Ryzen 5 3600X 3.8 GHz 4.4 GHz 6 / 12 Se questi dati dovessero essere confermati con il prodotto finale, sarà lecito lecito attendersi prestazioni solo marginalmente superiori sia in single-thread che multi-thread ai modelli attuali, in modo da potersi posizionare nuovamente al meglio verso i modelli della concorrenza, in attesa della nuova iterazione dell'architettura. I prezzi tenderanno a ricalcare quelli attuali, applicati ai corrispettivi modelli, che potrebbero a loro volta diminuire, tramutandoli nei veri best buy della lina. Per chi invece ha bisogno di acquistare un pc nuovo e vorrà ottenere il massimo, divertendosi anche a smanettare sulla CPU, i modelli "XT" potrebbero essere la scelta ideale in casa AMD, pur rimanendo consapevoli che con molta probabilità risultaranno anch'essi già tirati di fabbrica. Rimaniamo in attesa di ulteriori novità da segnalare.
  13. Intel Core i5-9600KF processore 3,7 GHz
  14. Questo titolo mi incuriosisce molto. Ricordo ancora il panico della prima serie, quando venivi accerchiato all'improvviso senza accorgertene 😬 ... sentivi l'urlo dei vari mostri che si avvicinavano e non sapevi da dove arrivava quello che, come sempre, mi avrebbe fatto a pezzi come in MasterChef! 😂
  15. Devolver Digital e Croteam hanno annunciato che Serious Sam 4, prequel del famoso sparatutto adrenalinico in prima persona dove bisogna scaricare degli interi arsenali di armi contro un numero spropositato di nemici, uscirà su PC via Steam e Google Stadia ad agosto, al costo 33,99 euro per la Standard Edition e di 41,99 euro per la Deluxe Edition (si tratta, al momento, di prezzi di pre-acquisto) la quale contiene: l'esclusiva skin arma da gioco Tommy Gun Classico; L'originale colonna sonora composta ed arrangiata da Damjan Mravunac in formati .mp3 e lossless; un artbook digitale ricco di concept art, modelli renderizzati e l'esclusivo e glorioso poster. L’adrenalinica campagna principale potrà essere affrontata con gli amici in modalità cooperativa online a 4 giocatori. Non mancano alcuni dei più grandi momenti della storia della serie con il nuovo sistema Legion e campi di battaglia brulicanti di nemici. Serious Sam 4 sarà un'esclusiva PC e Google Stadia fino al 2021.
  16. AsusTek Computer Inc. è un'azienda con sede a Taipei, Taiwan che produce schede madri, schede video, lettori ottici, palmari, portatili, telefonini, smartphone, computer, accessori per il networking come modem/router e accessori per computer. Fu fondata nel 1989 da TH Tung, Ted Hsu, Wayne Hsieh e MT Liao; nel 1994 si unì anche Then Jonney Shih. Nel settembre del 2003 debutta nel mercato della telefonia mobile. Nel dicembre 2005 entra nel mercato dei televisori a cristalli liquidi con il modello TLW32001. Nel 2006 annuncia di essere uno dei produttori del nuovo prodotto tecnologico Microsoft Origami e produce il suo primo UMPC: R2H, con GPS integrato e lettore biometrico. Nel 2007 presenta l'ASUS Eee PC (un subnotebook a basso costo) e nel 2009 l'Eee phone, un telefono multimediale che utilizza il sistema operativo Android. Asus produce attualmente varie tipologie di prodotti informatici distribuiti a livello mondiale: PC desktop, PC notebook, PC all-in-one, PC barebone, mainboards, tablet, schede video, monitor LCD, smartphone, PadFone e una serie nutrita di accessori tecnologici.
  17. Davvero ben fatta, gran bel dissi.💪
  18. Noctua nasce dalla collaborazione dell’austriaca Rascom Computerdistribution Ges.mbH e l’esperta compagnia nel raffreddamento, ovvero la Taiwanese Kolink International Corporation, riunendo più di dieci anni di esperienza nello sviluppo, produzione e commercializzazione di componenti di raffreddamento di fascia alta. Oggi, Noctua è presente in più di 30 paesi in tutto il mondo e lavora con diverse centinaia di partner commerciali. L' azienda, fondata nel 2005, nel corso degli anni è riuscita a costruire un elevata reputazione grazie a prodotti di ottima qualità ed elevate prestazioni, tra i quali non possiamo non citare il leggendario e mastondontico NH-D14, nonché base del diretto successore NH-D15. Ciò ha portato Noctua ad essere considerata il brand per eccellenza nel campo della dissipazione ad aria. Tuttavia uno dei principali fattori che da sempre ha diviso il mondo degli appassionati, riguarda lo stile classico e tradizionale della casa, rappresentato dal marrone delle ventole e finitura neutra di alette ed heatpipes, che se per molti è sempre stato considerato un punto a favore, altrettanti non sono mai stati attirati da questa scelta di design, ritenendola esteticamente discutibile per le proprie necessità. Con la serie “chromax.black”, Noctua viene incontro a questa tipologia di utenza, proponendo degli eccellenti prodotti già presenti sul mercato, ma con un design rivisto in tinta completamente nera, tale da rendere il loro impiego versatile sulla maggioranza delle configurazioni, senza alterare il risultato estetico finale e diventando quindi appetibili anche a tutti coloro abbiano questa pretesa. Dopo aver già recensito il fratello minore NH-L9i chromax.black, abbiamo quest’oggi in prova un dissipatore a singola torre di fascia medio/alta, inviatoci cortesemente da Noctua e largamente conosciuto nella sua variante classica, uscita nell’ormai lontano 2013, stiamo parlando dell’ NH-U12S, adesso riproposto in versione chromax.black. Visto il modello in questione, ci attendiamo a priori dei risultati eccellenti, non ci resta quindi che scoprirlo. Caratteristiche Tecniche Come detto in precedenza, ci troviamo di fronte al conosciuto ed affidabile NH-U12S, che non ha certamente bisogno di molte presentazioni, avendo avuto nel corso degli anni diversi riconoscimenti grazie alle sue doti. Tra le caratteristiche spicca sicuramente l’elevatissima qualità costruttiva abbinata alla lunga garanzia di 6 anni, che contraddistingue da sempre i prodotti della casa austriaca. Il corpo del dissipatore è costituito da una base in rame lucida e nickelata, presentando pochissime imperfezioni, e comprende ben 5 heatpipes da 6mm che si diramano lungo tutta la massa lamellare di alluminio. Il tutto è stato perfettamente saldato per massimizzare l’efficienza nella trasmissione e smaltimento del calore tra heatpipes e alette di alluminio e poi rifinito con un elegante e sobria verniciatura nera che ricopre praticamente tutto il prodotto, eccetto che per la base di contatto. Caratteristiche Tecniche Socket Intel: LGA2066, LGA 2011-0, LGA2011-3(ILM quadrato), LGA1156, LGA1155, LGA1151, LGA1150 (LGA1366 e LGA775 con NM-I3) AMD: AM2, AM2+, AM3, AM3+, FM1, FM2, FM2+(backplate richiesto), AM4 Altezza 158mm Larghezza 125mm Profondità 45mm - 71mm con la ventola Peso 580g - 755g con la ventola Materiale Rame (base e heatpipe), alluminio (alette), giunti saldati e nichelatura Compatibilità Ventole 120x120x25mm (Noctua NF-F12 PWM chromax.black inclusa) Garanzia 6 anni Le dimensioni relativamente contenute del dissipatore, sono state studiate ad-hoc per offrire la massima capacità dissipante e poter nello stesso tempo essere compatibile con la maggioranza dei case presenti sul mercato. Particolare attenzione è stata posta alla compatibilità con i banchi di ram high profile, che in questo caso risulta totale grazie ai soli 45mm di profondità e la ventola posizionabile liberamente tramite le apposite clip in bundle. Il sistema di montaggio è il famoso e collaudato SecuFirm2 , che assicura la massima sicurezza e semplicità di installazione ed una pressione di contatto perfetta con la CPU, offrendo allo stesso tempo un estesa retrocompatibilità ai socket più vecchi. La ventola in dotazione è l’affidabile e silenziosa NF-F12 PWM in variante chromax.black. Quasi inaudibile se lasciata in automatico ed in grado di raggiungere una portata d’aria di 93,4 m³/h alla massima velocità di circa 1500 rpm, emettendo solo 22,4 dB(A). Utilizzando il cavo a 7v L.N.A. (Low noise adapter) presente in bundle, è possibile silenziarla ulteriormente se dovesse esserci la necessità, limitandola ad una velocità massima di circa 1200 rpm, risultante in una portata d’aria di 74,3 m³/h a 18,6 dB(A). Per finire, va fatto un accenno all'ottima pasta termica NT-H1, che come da consuetudine troviamo in bundle e che abbiamo utilizzato per la nostra recensione. Galleria Immagini La confezione è prevalentemente nera e ricalca lo stile chromax.black. Risalta in dettaglio la striscia marrone presente su un lato, con apposto il logo Noctua, che richiama la tradizione dell’azienda, risultando nel complesso sobria ed elegante alla vista. Su di essa sono riportate con accuratezza le principali caratteristiche del prodotto ed il contenuto del bundle, inoltre troviamo citati alcuni dei tanti riconoscimenti ottenuti. [gallery640x480] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_1-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_2-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_3-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_4-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_5-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_6-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_7-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_9-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_8-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_10-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_11-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_12-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_13-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_14-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_15-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_16-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_17-min.jpg][/photo] [photo=https://www.xtremehub.it/imageuploader/server/php/files/Noctua_NH-U12S_chromax-black_18-min.jpg][/photo] [/gallery] Aprendo la scatola, ci troviamo subito di fronte ad un piccolo box, contenente il ricchissimo bundle in dotazione che possiamo vedere in foto. Una volta estratto, spicca subito la ventola da 120mm, già installata di fabbrica attraverso delle comode clip sul corpo del dissipatore sottostante. Metodologia dei Test e Benchmarks I test sono stati condotti ad una temperatura ambientale di 22°C, con un margine di variabilità di ± 1°C. L' AMD Ryzen 7 3800X è stato impostato in due modalità differenti, ovvero in overclock a 4.4 GHz 1.325v e in undervolt a 4.0 GHz 1.050v, in modo da poter testare situazioni di carico differenti ed avere dati più consistenti. Per quanto riguarda il dissipatore in prova, i test vengono effettuati con profilo ventola automatico ed in un secondo momento con profilo ventola manuale, alla massima velocità di rotazione possibile. I dati degli altri sample già testati sono stati invece rilevati con profilo ventola automatico. Sistema di test Processore AMD Ryzen 7 3800X / OC: @4.4 GHz 1.325v / UV: @4.0 GHz 1.050v Scheda Madre Gigabyte X570 Aorus Elite RAM DDR4 2X16GB G.Skill Trident-Z @3800 MHz 16-19-19-34-1T Scheda Grafica Sapphire Pulse RX 5700XT SSD Sabrent Rocket 256 GB NVMe M.2 Alimentatore Corsair HX1200i 1200W Pasta Termica Noctua NT-H1 Sistema Operativo Windows 10 Pro 64-bit Di seguito l'elenco dei software utilizzati e relativa metodologia: Aida64 Extreme v6.25.5400: stress test - CPU+FPU+Cache - 5m Cinebench R20: 2 run CPU-Z v1.92.0: stress test - 5m wPrime v2.10: 1024m - 3 run Shadow of the Tomb Raider: 720p - DX12 Per le rilevazioni e monitoraggio, ci siamo affidati ad HWiNFO64, Ryzen Master ed MSI Afterburner. Idle La temperatura in idle è stata rilevata attraverso Ryzen Master, dopo aver lasciato il sistema a riposo per 10 minuti. Aida64 Lo stress-test offerto da Aida64 è in grado di spingere al limite lo sfruttamento della CPU. Questa è la condizione di carico massimo che possiamo simulare, difficilmente replicabile in un ambiente di utilizzo reale. Cinebench R20 Cinebench R20 è l'ultima versione disponibile del benchmark di Maxon, decisamente più esoso della sua versione precedente, utile per darci un indice di un tipico carico in ambiente rendering, in questo caso del motore Cinema 4D. CPU-Z Il famoso tool CPU-Z, offre da qualche anno una funzione di benchmark e stress-test integrato, in grado di simulare una situazione di load elevato e consistente nel tempo. wPrime wPrime è un programma che calcola le radici quadrate utilizzando il metodo di Newton per stimare le funzioni. Viene spesso utilizzato per testare la stabilità di sistema. Con il settaggio 1024m simula un carico abbastanza elevato. Shadow of the Tomb Raider Shadow of the Tomb Raider è uno dei giochi recenti più esosi in termini di utilizzo della CPU. Abbiamo utilizzato il benchmark integrato alla risoluzione di 1280x720 per sgravare la gpu a discapito della cpu, in modo da simulare una condizione di carico mediamente elevata. Conclusioni Com’era prevedibile, il Noctua NH-U12S chromax.black conferma quanto ci aspettavamo, sfoggiando performance decisamente sopra la media e riuscendo a mantenere una curva di efficienza prettamente lineare sotto tutte le condizioni di carico a cui è stato sottoposto il Ryzen 3800X, mantenendolo a temperature ottimali in situazione di overclock per tutta la suite di test. Come visibile dai dati, anche sotto stress test sintetici difficilmente replicabili in ambiente di utilizzo reale, il dissipatore non ha dato segni di cedimento, staccando nettamente l'AMD Wraith Prism, dissipatore stock ma che ricordiamo, dalle ottime performance ed il CM Hyper TX3 Evo, nonchè la soluzione meno performante. Questo ribadisce ulteriormente la bontà del prodotto oggi testato. Altrettanto fondamentale citare nuovamente il contributo dell’acclamata ventola NF-F12 PWM fornita in bundle, silenziosa ed affidabile sul lungo periodo, che va ad accrescere ulteriormente la qualità complessiva del prodotto, risultando in un connubio perfetto. Il prezzo non è mai stato il punto forte di Noctua, ma si sa, la qualità si paga, ed in questo caso non del solo prodotto, ma dell'ecosistema che l'azienda austriaca ha saputo costruire, quindi riteniamo che i circa 90 Euro richiesti al momento su Amazon per l'acquisto dell'NH-U12S chromax.black, siano ampiamente giustificati, seppur leggermente in contrapposizione con quello che offre la concorrenza sulla stessa fascia, nonchè la stessa Noctua con le varianti tradizionali dei modelli adesso disponibili in gamma "chromax", che esibiscono le stesse performance ma con un estetica versatile da renderli appetibili in ogni tipo di buid, da quella più sfarzosa e moderna, a quella più minimale e classica. .tg {border-collapse:collapse;border-spacing:0;} .tg td{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg th{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; font-weight:normal;overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg .tg-baqh{text-align:center;vertical-align:top} .tg .tg-wa1i{font-weight:bold;text-align:center;vertical-align:middle} .tg .tg-nrix{text-align:center;vertical-align:middle} .tg .tg-amwm{font-weight:bold;text-align:center;vertical-align:top} .tg {border-collapse:collapse;border-spacing:0;} .tg td{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg th{border-color:black;border-style:solid;border-width:1px;font-family:Arial, sans-serif;font-size:14px; font-weight:normal;overflow:hidden;padding:10px 5px;word-break:normal;} .tg .tg-baqh{text-align:center;vertical-align:top} .tg .tg-wa1i{font-weight:bold;text-align:center;vertical-align:middle} .tg .tg-amwm{font-weight:bold;text-align:center;vertical-align:top}
  19. L'azienda Gigabyte è stata fondata nel 1986 ed è produttore con sede a Taiwan di prodotti hardware per computer, conosciuto al livello modiale soprattutto per le sue schede madri.La compagnia produce anche schede grafiche NVIDIA e AMD, pc, palmari, lettori di dischi ottici (CD, DVD), schermi a cristalli liquidi, tastiere, mouse, dispositivi per il raffreddamento delle componenti hardware e telefoni cellulari.
  20. Palit Microsystems, Ltd. è una società con sede a Taiwan, fondata nel 1988. È nota per la produzione esclusiva di schede grafiche sulla base di chipset grafici NVIDIA e ATI. Le fabbriche di Palit si trovano in Cina, mentre gli uffici sono a Taipei, un centro logistico a Hong Kong e una filiale in Germania.
  21. English Version: Ciao a tutti, nell'anno 1999/2000 ho deciso di modificare un vecchio case per PC per ospitare il mio Amiga 4000. Questa era la mia configurazione: Componenti Case Tower Custom Amiga 4000 Alimentatore PC personalizzato Sistema Cyberstorm Accellerator CPU-68060 Modulo ram cyberstorm Controller SCSI Fast Cyberstorm Modulo Scandoubler Cybervision64-3d Tastiera originale Amiga 4000 totalmente pulita Dvd-RW Hardisk 2.1Gbyte N ° 2 Floppy Driver 880k completamente funzionante 32 MB di RamEdo ChipRam da 2 MB Versione KickStart ROM 3.1 SuperBuster 11, con socket Sistema operativo installato: Sistema operativo Amiga 3.5 Dopo anni, ho venduto questa configurazione per prepararne un'altra sempre realizzata con un Amiga 4000. Purtroppo la scheda madre non funzionava più e l'ho inviata al tecnico per la riparazione. Spero di ricostruire una bella configurazione come ai vecchi tempi appena ripristinerò tutti i componenti... 😉 A presto.🙂
  1. Load more activity
×
×
  • Create New...